Pastiera

 pastiera

Da Roma in giù la Pastiera è il dolce tipico delle feste pasquali e anche io quest’anno ho voluto conservare questa tradizione… ecco a voi la ricetta e Buona Pasqua a tutti!!!
Ingredienti per 4 pastiere diametro 22cm
per la pasta frolla
250 g di burro (180 burro + 70 g strutto)
500 g di farina 00
2 uova intere
2 tuorli
200 g di zucchero
per il ripieno
500 g di grano precotto
400 g di latte
700 g di ricotta
500 g di zucchero
4 uova intere
4 tuorli
60 g di burro
2 fialette di aroma fiori di arancio
1 limone grattugiato
cedro candito
1 cucchiaino di cannella
2 bustine di vanillina
a piacere gocce di cioccolato fondente
Per prima cosa impastare la frolla: con l’aiuto di un’impastatrice lavorare la farina setacciata, il burro e lo strutto a temperatura ambiente tagliato in piccoli pezzi, le uova e lo zucchero. Lavorare velocemente e formare una palla. Lasciar riposare in frigo almeno 1 ora o ancora meglio una notte intera.
pasta frolla
Passare poi alla preparazione del ripieno. Versare in un pentola il grano precotto, il latte, il burro e la buccia grattugiata di un limone. Far bollire e cuocere fino a che non diventa una crema densa.
Lasciar intiepidire.
Considerando che il procedimento è abbastanza lungo se avete la possibilità, avvantaggiatevi la sera precedente con la cottura del grano e la pasta frolla.
grano cotto cottura grano
Nel frattempo montare le uova con lo zucchero fino ad ottenere un impasto spumoso, aggiungere la ricotta setacciata, mescolando lentamente dal basso verso l’alto. Aggiungere la vanillina, un cucchiaino di cannella in polvere e l’aroma di fiori di arancio.
ripieno pastiera
Non appena il grano è freddo aggiungerlo alla crema. Aggiungere il cedro candito e/o a piacere delle gocce di cioccolato fondente.
Stendere la pasta frolla e ricoprire una tortiera precedentemente imburrata e infarinata. Riempire con la crema e decorare con le strisce posizionate in diagonale.
pasta frollapastiera preparazione cioccolato
Per le dosi utilizzate la frolla non è sufficiente per fare tutte le strisce, ma anziché impastarne un’altra dose potete lasciare una pastiera senza e farla in modo alternativo!
Cuocere in forno ventilato a 170° per almeno 50 minuti. Se necessario coprire la superficie con un foglio di alluminio e continuare la cottura per altri 10 minuti.
Il tempo di cottura dipende da quanto è alta la pastiera e quindi dalla quantità di ripieno che versate. In questo caso sono stati necessari circa 60 minuti.
Ecco qui il risultato, nelle tre versioni: una senza le strisce (da servire magari con una spolverata di zucchero a velo) una con le strisce e una e arricchita anche con gocce di cioccolato.

 

pastierapastiere cottura

Torna alla Home
Vedi altro nel menu di Pasqua
Vedi altri Dolci
Vedi tutte le Ricette



Terrina di robiola e ricotta alle erbe aromatiche

Terrina di robiola e ricotta alle erbe aromatiche

Ecco per voi un’altra idea per un aperitivo o apericena, un piatto fresco, leggero e profumato: terrina di robiola e ricotta alle erbe aromatiche!
Ingredienti
160 g di robiola fresca
160 g di ricotta di capra
1 dl di panna fresca
8 g di gelatina in fogli
succo di 2 lime
10 rametti di timo
10 foglie di menta
sale e pepe macinato al momento (facoltativo)
Preparazione
In una ciotola, lavorate la robiola e la ricotta fino a renderli omogenei. Ammorbidite la gelatina in fogl in acqua fredda, dopodiché scolatela, strizzatela e fatela scogliere a fuoco dolce insieme con un paio di cucchiai di panna. Quando si sarà sciolta, toglietela dal fuoco e lasciatela intiepidire, ma non troppo altrimenti si rapprende. Una volta intiepidita aggiungetela ai formaggi precedentemente lavorati. Aggiungete il succo di due lime. Il lime è privo di semi quindi può essere spremuto direttamente nel composto di formaggi, se però preferite il limone mettete circa due cucchiai di succo di limone.
Tritate le erbe aromatiche, timo e menta, e unitele al composto. Montate la panna rimasta, quella che non avete utilizzato per sciogliere la gelatina, senza renderla troppo spumosa perché non si tratta della preparazione di un dolce, quindi è sufficiente renderla semplicemente più densa. Aggiungete la panna così montata al composto e mescolate bene con movimenti lenti e dal basso verso l’alto, per non smontare la panna. Se volete, potete aggiungere un pizzico di sale e di pepe macinato al momento.
Versate il composto in uno stampo a cerniera di diametro 18 cm rivestito di pellicola trasparente sul fondo e sui bordi. Richiudete la pellicola sulla torta di formaggi e lasciate riposare in frigorifero per almeno 3 ore. Al momento di servire, sformate la terrina di formaggi, eliminate la pellicola e trasferite su un piatto senza sformare la torta.
Suggerimento: servite la terrina a fette ricoperte di mandorle in lamella.
Torna alla Home
Vedi altro in Aperitivo, Apericena e Brunch
Vedi tutte le Ricette



Pasta broccoli e salmone

pastabrocccoliesalmone

Oggi Frasincucina propone pasta con broccoli e salmone, un primo piatto velocissimo da preparare, sano e gustoso.
In questa ricetta abbiamo utilizzato il salmone affumicato  a trancio e non a fette e il risultato è ottimo e con l’aggiunta di un cucchiaio di ricotta si ottiene la giusta cremosità senza appesantire né coprire i sapori.
Ingredienti per 2 persone
1 broccolo
250 g di pasta corta (penne)
125 g di salmone affumicato
1 cucchiaino di ricotta
olio
sale
Pulire il broccolo, lavarlo accuratamente e scottarlo in acqua bollente per circa 10 minuti.
Trasferire metà del broccolo in una padella e saltare con olio e un pizzico di sale.
Frullare l’altra metà fino ad ottenere una crema, aggiungendo, se necessario, l’acqua di cottura.

pastabrocccoliesalmone1

Tagliare il salmone in piccoli pezzettini, saltarlo in padella con i broccoli e aggiungere quelli frullati.Per dare ancora cremosità, ma senza coprire i sapori, unire un cucchiaio di ricotta.
pastabrocccoliesalmone2pastabrocccoliesalmone3
Cuocere la pasta, scolarla al dente e saltarla per un minuto nel condimento.
Torna alla Home
Vedi altri Primi
Vedi tutte le Ricette



Torta soffice all’arancia

Torta soffice all'arancia

La torta soffice all’arancia è buonissima a colazione, è anche leggera come merenda in ufficio. Io una fetta me la porto sempre, è l’ideale quando finisci le energie.
Ingredienti per la pasta frolla
300 g di farina
150 g di burro
150 g di zucchero
2 tuorli
1 pizzico di sale
Ingredienti per il ripieno
marmellata di arance
4 uova
200 g di zucchero
170 g di farina
1 bustina di lievito per dolci
buccia grattugiata di 1 arancia e di 1 limone non trattato
2 dl di succo d’arancia
60 g di olio
1 cucchiaino di succo di limone
zucchero a velo
fettine di arance (per decorare)

Torta soffice all'arancia

Per prima cosa bisogna preparare la pasta frolla.
Setacciate la farina, disponetela a fontana sulla spianatoia o sul piano di lavoro, unite al centro il burro freddo (da frigorifero) tagliato a dadini e amalgamatelo rapidamente alla farina con le mani. Sfregatelo poi tra i palmi delle mani fino ad ottenere un composto a briciole. Unite i tuorli e lavorate rapidamente l’impasto fino ad avere una pasta liscia e morbida. Avvolgete la pasta in un foglio di pellicola e fatela riposare per almeno 30 minuti in frigorifero. Dopodiché stendetela in una sfoglia di spessore di circa 3 mm. Con il disco ottenuto foderate uno stampo per crostate di 26 cm di diametro. Se usate uno stampo in silicone non è necessario né imburrare né infarinare, altrimenti imburrate e infarinate lo stampo. Bucherellate la pasta con una forchetta. Coprite il fondo della pasta frolla con uno strato non troppo spesso di marmellata di arance e mettete a riposare in frigorifero.
Mentre la pasta riposa in frigorifero, preparate il ripieno. Grattugiate le scorze dell’arancia e del limone. In una ciotola lavorate i tuorli con lo zucchero, unite la farina setacciata e il lievito, il succo d’arancia, l’olio e le bucce grattugiate di arancia e limone. Montate gli albumi a neve con un cucchiaino di succo di limone e uniteli al composto. Mescolate bene fino ad ottenere un composto omogeneo e morbido (non deve essere eccessivamente liquido).
Versate il composto all’interno della pasta frolla con la marmellata e cuocete in forno caldo a 180°C per circa 45 minuti.

Torta soffice all'arancia

Togliete la torta dal forno, lasciatela raffreddare a temperatura ambiente. Una volta raffreddata cospargetela con lo zucchero a velo e decoratela al centro con delle fettine di arancia.
Torna alla Home
Vedi altri dolci
Vedi tutte le ricette



Pollo dorato alla birra

polloallabirra

Oggi Frasincucina propone un secondo piatto molto invitante, pollo dorato alla birra, morbido e saporito. Come accompagnamento proponiamo un contorno leggero, un’insalata di valeriana e noci che smorza il sapore intenso del pollo.
Ingredienti per 4 persone
800 g di pollo
1 bottiglia di birra da 33 cl
farina di mais per polenta istantanea
pangrattato
aromi:salvia,rosmarino,santoreggia
olio
sale
valeriana
noci sguciate
Per prima cosa, lavare il pollo sotto l’acqua corrente, rimuovere la pelle e asciugarlo accuratamente con una carta assorbente.
Su un piano di lavoro, stendere un foglio di carta di alluminio, cospargere con la farina di mais per la polenta istantanea, aggiungere il pangrattato e gli aromi sminuzzati.
Impanare il pollo e adagiarlo in una padella precedentemente irrorata con un filo di olio.

polloallabirra1polloallabirra2

Tostare il pollo a fuoco vivo per qualche minuto, girandolo delicatamente, sfumare con la birra e lasciarla evaporare.
Quando la birra è evaporata cuocere il pollo a fuoco basso con un coperchio per almeno un’ora.
Se necessario durante la cottura aggiungere un po’ di acqua calda.

polloallabirra3polloallabirra4

Quando il pollo è cotto e ben dorato, spegnere e servire con un’insalata di valeriana e noci.

polloallabirra5

Torna alla Home
Vedi altri secondi e contorni
Vedi tutte le ricette



Paccheri con frutti di mare e verza

paccheriverzafruttidimare

Dopo i paccheri con broccoli e frutti di mare che vi abbiamo proposto qualche settimana fa, oggi Frasincucina ha preparato i paccheri con frutti di mare e verza, un altro abbinamento mare terra ben riuscito.
Questa volta per comodità abbiamo utilizzato i frutti di mare congelati e per dare un tocco di cremosità della ricotta.
Ingredienti per 2 persone
250 di paccheri
600 g di frutti di mare congelati (calamari,cozze,vongole,ecc..)
5 foglie di verza
100 g di ricotta
olio
vino bianco
Lasciar scongelare i frutti di mare, lavarli sotto l’acqua corrente e trasferirli in un’ampia padella aggiungendo mezzo bicchiere di acqua e un filo di olio.
Lasciar cuocere 10 minuti e poi sfumare con il vino bianco.

paccheriverzafruttidimare1

Lavare le foglie di verza e tagliarle a striscioline. Aggiungerla ai frutti di mare e lasciarla appassire a fuoco basso.
paccheriverzafruttidimare2paccheriverzafruttidimare3
Cuocere i paccheri in abbondante acqua salata e nel frattempo sciogliere la ricotta nel condimento di pesce e verza, aggiungendo se necessario qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta, fino ad ottenere la giusta cremosità.
paccheriverzafruttidimare4Scolare la pasta, saltarla nel condimento e servirla.
paccheriverzafruttidimare5
Torna alla Home
Vedi altri Primi
Vedi tutte le Ricette



Involtini con rucola e scamorza

involtinirucolaescamorza

Oggi vi proponiamo un secondo piatto molto semplice e veloce da fare: involtini con rucola e scamorza, invitanti e colorati.
Ecco a voi la ricetta.
Ingredienti per 2 persone
250 g di fettine di manzo tagliate sottili
250 g di scamorza fresca
rucola
olio
sale
1/2 bicchiere di vino bianco
Per prima cosa tagliare la scamorza i fettine sottili e tenerla da parte.
Adagiare le fettine di carne su un tagliere e mettere in mezzo a ciascuna tre fettine di scamorza e un pochino di rucola.
Arrotolare delicatamente in modo da formare un involtino e fermare le estremità con uno stuzzicadenti.
involtinirucolaescamorza5
Scaldare un filo d’olio in una padella e rosolare gli involtini a fuoco medio.
Sfumare con il vino bianco e lasciar cuocere a fuoco basso, per circa 10 minuti, girando di tanto in tanto.

involtinirucolaescamorza3involtinirucolaescamorza2

A fine cottura, aggiungere una manciata di rucola e rosolare gli involtini per qualche minuto.
Preparare i piatti con un letto di rucola fresca, adagiare sopra gli involtini e voilà, buon appetito!

involtinirucolaescamorza1involtinirucolaescamorza4

Torna alla Home
Vedi altri secondi e contorni
Vedi tutte le ricette



Pasta con la zucca e pesto di cavolo nero

pastazuccacavolonero

Oggi Frasincucina propone una pasta con la zucca e pesto di cavolo nero, un primo piatto cremoso e colorato.
Abbiamo provato più volte l’abbinamento zucca-cavolo nero nelle nostre gustose zuppe con ottimi risultati. Questa volta abbiamo realizzato un pesto di cavolo nero e mandorle e lo abbiamo aggiunto alla pasta con la zucca. Da provare!!!
Ingredienti per 4 persone
500 g di pasta corta, tipo penne
200 g di cavolo nero
400 g di zucca
100 g di mandorle pulite
100 g di grana
olio
sale
Lavare il cavolo nero e tagliarlo in piccoli pezzi.
In una pentola scaldare l’acqua e quando bolle cuocere il cavolo per 10 minuti.
pastazuccacavolonero1
Pulire la zucca, lavarla e tagliarla a dadini. Cuocerla in una padella a fuoco basso, aggiungendo mezzo bicchiere di acqua, olio e sale.
Quando il cavolo è cotto, scolarlo ma tenere l’acqua di cottura.
Trasferire metà del cavolo nella padella con la zucca e continuare la cottura per circa 15 minuti.
pastazuccacavolonero2pastazuccacavolonero3
Frullare le mandorle con il parmigiano e poi aggiungere l’altra metà del cavolo. Continuare a frullare fino ad ottenere una crema. Se necessario aggiungere l’acqua di cottura del cavolo per ammorbidirla.
pastazuccacavolonero4Cuocere la pasta nell’acqua di cottura del cavolo, scolarla al dente e trasferirla nella padella con la zucca. Aggiungere il pesto di cavolo nero e mandorle e amalgamare bene.

pastazuccacavolonero5pastazuccacavolonero6

Servire ben calda con un filo di olio a crudo.
Se il pesto vi sembra troppo, metterlo in un barattolino e congelarlo, così da averlo pronto per la prossima volta.
Torna alla Home
Vedi altri Primi
Vedi tutte le Ricette



Passatelli ricotta pancetta e zucchine

Passatelli ricotta pancetta e zucchine

Oggi FraSi in cucina vi dà la ricetta dei passatelli ricotta pancetta e zucchine, un primo piatto e saporito, preparato con una pasta tipica della tradizione romagnola ma elaborato per farlo asciutto.
Ingredienti per 2 persone
Per i passatelli:
2 uova
70 g di parmigiano grattugiato
70 g di pangrattato
noce moscata
sale e pepe
Per il condimento:
3 fette di pancetta di 1/2 cm di spessore
2 zucchine
3 cucchiai di ricotta fresca
olio evo
Per prima cosa preparate i passatelli seguendo la nostra ricetta.
In una ciotola versare il parmigiano e aggiungere le uova. Mescolare bene il tutto, aggiungere il pangrattato, un pizzico di noce moscata, aggiustare di sale e pepe e passare nell’impastatrice. Dovrete ottenere un impasto molto omogeneo. Man mano che si impasta il composto, sulla base della consistenza e del colore aggiungere un po’ di parmigiano e/o di pangrattato. L’impasto deve essere abbastanza morbido ma non troppo, altrimenti i passatelli in cottura si sbricioleranno. Mettere il nello schiacciapatate e schiacciare l’impasto ottenendo così i passatelli. Io suggerisco di lasciarli riposare una mezz’oretta prima di cuocerli.
Intanto che i passatelli riposano, preparate il condimento.
Tagliate le fette di pancetta trasversalmente, di larghezza sempre di circa 1/2 cm. In una padella, versate un po’ di olio evo e fate cuocere la pancetta a fuoco vivo, in modo da ottenere i cosiddetti “bruciatini”. Cuocete, sempre a fuoco vivo, fino a che la pancetta non sarà quasi sbruciacchiata.

Passatelli ricotta pancetta e zucchine_pancetta   Passatelli ricotta pancetta e zucchine_bruciatini

Tagliate le zucchine piuttosto finemente e fatele cuocere per circa 8/9 minuti in un’altra padella con un filo d’olio evo. Aggiungete poi anche le zucchine alla pancetta.

Passatelli ricotta pancetta e zucchine_zucchine

Infine aggiungete la ricotta, sbriciolatela bene e amalgamatela a pancetta e zucchine.

Passatelli ricotta pancetta e zucchine_condimento

Cuocete i passatelli (in acqua o in brodo, come preferite): basterà portare a bollore l’acqua o il brodo, salarla (passaggio non necessario se cuocete in brodo) e buttare i passatelli, che saranno cotti appena salgono a galla (in pochi secondi). Scolate i passatelli e passateli in padella con il condimento.
E buon appetito!
Torna alla Home
Vedi altri Primi
Vedi altre Ricette di Romagna
Vedi tutte le Ricette



Mezzelune ripiene di marmellata

mezzelune ripiene di marmellata

Con FraSincucina non è colazione senza un dolcino fatto in casa.
Oggi vi proponiamo delle mezzelune fatte con una base di pastafrolla montata e ripieno di marmellata ai mirtilli.
Ingredienti
1 uovo
70g di burro
80 g di zucchero di canna
220 g di farina (120 g integrale, 50 g 00)
1 cucchiaino dilievito
marmellata di mirtilli/marmellata di albicocche
Montare le uova con lo zucchero e non appena il composto risulta spumoso, aggiungere il burro ammorbidito a temperatura ambiente. Quando gli ingredienti sono ben amalgamati, aggiungere la farina e il lievito. Lavorare velocemente e lasciar riposare in frigo la pasta ricoperta dalla pellicola trasparente per almeno 30 minuti.
Stendere la pasta con un mattarello e con l’aiuto di un coppapasta ritagliare dei dischi.
pasta frolla
Adagiare i dischi sulla placca del forno precedentemente coperta con un foglio di carta forno.
Mettere su ogni disco un cucchiaino di marmellata e ripiegare delicatamente facendo attenzione a non romperlo. Con le dita premere i bordi fino a sigillarli.
Oltre alla mezzelune si possono realizzare anche biscotti tondi, sovrapponendo due dischi e in base al vostro gusto potete utilizzare altre marmellate.
Cuocere in forno ventilato a 175° per circa 20 minuti.

mezzelune con marmellata

Torna alla Home
Vedi altri Dolci
Vedi tutte le Ricette